• CRM

CRM: benefits of Customer Relationship Management

The Italian companies that in the last 5 years have adopted CRM strategies are increasingly more.

Customer Relationship Management, often known with its acronym CRM, consists in all those practices which are necessary for a company to collect data and information related to potential and existing customers, succeeding in creating a relationship of trust with the latter.

For Italian companies CRM is gaining the same importance that previously was reserved only to another practice, the one called ERP (Enterprise Resources Planning), which consists in the management and planning of all the business activities and resources of a company. It must be said that the first should not exclude the second, in fact a company, to reach the results it has predetermined with the ERP, can’t be able to leave the study of the data collected with CRM out of consideration.

Generally with CRM, a company aims to:

  • acquire new customers;
  • maintain those already existing, avoiding desertion;
  • transform the latter in its “procurers”, encouraging new potential customers to contact the company.

What many of us ignore is that there are three types of CRM:

  1. operational: the application and use of solutions for the automatization of the business processes which provide a contact with the customers;
  2. analytical: which consists in the extraction of the data collected thanks to the operational, to improve customers knowledge and analyze their needs and behaviors;
  3. collaborative: uses the most common communication technologies (telephone, fax, emails, etc…) to manage the contact.

So, the best Customer Relationship Management software is the one which includes the management of all the three CRM types previously discussed, which allows the company to keep in touch with customers, which makes the interaction possibile and permits to enter and analyze data and information so that the best strategies for the company business are studied and refined.

By |Gennaio 16th, 2017|Blog@en|0 Comments
  • CRM

CRM: i benefici del Customer Relationship Management

Sono sempre di più le imprese italiane che negli ultimi 5 anni si sono avvicinate al CRM.

Il Customer Relationship Management, conosciuto spesso con l’acronimo CRM, racchiude tutte quelle pratiche che servono all’azienda per raccogliere informazioni e dati di clienti potenziali e di quelli già acquisiti, riuscendo a creare con quest’ultimi un rapporto di fiducia. 

Sta acquisendo per le aziende italiane, la stessa importanza che in precedenza veniva riservata soltanto ad un’altra pratica, quella che viene chiamata ERP (Enterprise Resources Planning), vale a dire la gestione e la pianificazione di tutte le attività e risorse di business di un’impresa. C’è da dire che comunque l’uno non debba escludere l’altro e che anzi, un’azienda, per poter raggiungere i risultati prefissati con l’ERP non può non basarsi anche sullo studio dei dati raccolti grazie al CRM. 

Con il CRM generalmente l’impresa punta a:

  • acquisire nuovi clienti;
  • mantenere quelli che ha già acquisito, evitando l’abbandono;
  • trasformare quest’ultimi in suoi “procuratori”, che quindi incoraggino i nuovi potenziali clienti a rivolgersi all’azienda.

Ciò che forse molti di noi ignorano è che esistono tre tipi di CRM:

  • operativo: l’applicazione e l’utilizzo di soluzioni per l’automatizzazione dei processi di business che prevedono il contatto con i clienti;
  • analitico: che consiste nell’estrazione di dati raccolti grazie all’operativo, per migliorare la conoscenza della clientela e poterne analizzare comportamenti e necessità;
  • collaborativo: utilizza le tecnologie di comunicazione più diffuse (telefono, fax, email, etc…) per la gestione del contatto.

Il software di Customer Relationship Management ottimale è, di conseguenza, quello che comprende la gestione di tutte e tre le tipologie di CRM precedentemente affrontate, che consenta all’impresa di tenersi in contatto con i clienti, che renda possibile l’interazione e che permetta di inserire ed analizzarne i dati e le informazioni relative così che si possano studiare e perfezionare le strategie più giuste per il business aziendale.

By |Gennaio 11th, 2017|Blog|0 Comments