Con la crisi economica è cresciuta una nuova consapevolezza rispetto al valore del prodotto: ciò ha portato verso un consumo responsabile, che presta attenzione al suo “percorso etico”.

Il consumatore privilegia quelle aziende che operano sulla propria catena di produzione e fornitura in modo sostenibile a livello ambientale, sociale ed economico.

In questo contesto Adiconsum promuove il progetto “White List”, implementato dal Centro Studi Consumi 2.0 che per mezzo di “Thela”, l’applicazione web per la raccolta e l’elaborazione dati sviluppata da Cleviria, individua e dà evidenza alle imprese che operano secondo i criteri della sostenibilità.

L’obiettivo è quello di orientare i consumatori verso la consapevolezza che qualità e buone pratiche corrispondono anche ad una maggior tutela.

La presentazione del progetto in occasione del Workshop “Responsibility: per una rete economica sociale e solidale”, organizzato da Adiconsum a Roma il 26 Novembre, ha suscitato interesse e riscosso consensi.
Orsatti Group 1860, marchio ferrarese che coniuga tradizione ed innovazione e mira al soddisfacimento dei bisogni del consumatore, ha creduto al progetto “White List”.

Con l’accettazione del protocollo d’intesa Adiconsum e Orsatti Group si impegnano, in una logica di premialità, a valorizzare i livelli di trasparenza, tracciabilità e certificazione dell’intera filiera e dei prodotti agroalimentari, con la creazione di una lista di aziende e filiere certificate.

Le imprese di Confagricoltura, Ferrero S.p.a. ed anche realtà locali, come la filiera del Panpepato di Ferrara, hanno aderito al progetto.