I produttori di filato pratesi aderiscono al Protocollo di Gestione per la sostenibilità

4Sustainability, l’alleanza di competenze promossa da Process Factory e Brachi nata per indirizzare le aziende verso lo sviluppo sostenibile, ha realizzato per le imprese pratesi Filpucci, Industria Italiana Filati, Lanificio Dell’Olivo, Pecci Filati e Pinori Filati, un sistema di gestione per la sostenibilità in conformità con il Protocollo di Gestione Sostenibile e la Carta dei Valori promossi dal CPF – Consorzio Promozione Filati.

Le aziende, con l’adesione volontaria al progetto, intraprendono un percorso verso la sostenibilità e si impegnano ad assolvere al principio di tracciabilità raccogliendo tutti i dati relativi alle complesse fasi della catena di produzione tessile ed eseguendo una mappatura delle supply chain.
Fondamentale anche il coinvolgimento dei propri fornitori, i quali devono essere sottoposti a regolari controlli per far sì che operino secondo i criteri di salvaguardia dell’ambiente, della biodiversità e nel completo rispetto dei diritti umani.

Con l’adesione all’iniziativa del Consorzio Promozione Filati ed il supporto di 4Sustainability le cinque aziende si impegnano nei confronti dei loro lavoratori, clienti e consumatori ad investire nella qualità ed a fare della sostenibilità il fulcro della propria gestione aziendale.

Quello verso lo sviluppo sostenibile è un percorso difficile ma se svolto in collaborazione e con la condivisione di conoscenze e capacità può diventare opportunità di crescita e miglioramento. “Good ethics, good business” è il concetto che caratterizza il cammino intrapreso dalle cinque imprese pratesi che in occasione di Pitti Filati 2016 potranno presentare il loro concreto impegno verso la sostenibilità.