In cosa consiste la trasformazione digitale e quali sono i vantaggi per le aziende?

Il 2016 è stato definito l’anno della trasformazione digitale atta a migliorare l’attività di business attraverso l’introduzione di processi organizzativi e manageriali innovativi per mezzo di nuove tecnologie digitali.

Le imprese che hanno cominciato ad adottare nuovi strumenti tecnologici sono oggi quelle che registrano una crescita più rapida rispetto a quelle che ancora non si sono ancora mosse verso la digitalizzazione.
Nonostante si abbia la consapevolezza che la digital transformation sia una priorità aziendale e che impatti direttamente sul fatturato, esiste, soprattutto tra le PMI, il timore di non riuscire ad affrontare od essere abbastanza rapidi nell’applicare un tale cambiamento.

Per affrontare la trasformazione digitale, le aziende devono essere attive digitalmente dall’inizio alla fine, in ogni loro processo, i reparti IT devono essere coinvolti nelle decisioni strategiche e non essere gli unici responsabili di un tale cambiamento, ci deve essere collaborazione, altrimenti il meccanismo si blocca.

La maggior parte delle PMI che hanno intrapreso questo cammino e che ha visto un incremento del fatturato, usufruisce di software collaborativi per poter connettere dispositivi e soprattutto persone, fornitori, clienti o partner.
Alcune hanno trasformato il proprio processo di business altre invece sono riuscite crearne di nuovi, fino a quel momento inesistenti.

Passo fondamentale per procedere in questo senso è anche la formazione dei dipendenti che devono essere preparati ed opportunamente attrezzati per poter lavorare nel modo agile e innovativo che la trasformazione digitale impone.

La digitalizzazione permette anche alle piccole e medie imprese di competere con aziende di grandi dimensioni grazie all’introduzione di nuovi strumenti di gestione, si avranno anche una diminuzione dei costi di data storage, un incremento di produttività, la capacità di affrontare i cambiamenti di mercato e una maggiore interazione con tutti gli attori della filiera, dai fornitori all’utente finale.